Procedura per l'adesione da parte degli intermediari Procedura per l'adesione da parte degli intermediari

L' Articolo 3 del Regolamento ACF, nel definire i criteri di svolgimento delle procedure di risoluzione extragiudiziale presso l’Arbitro per le Controversie Finanziarie prevede l'adesione obbligatoria all'ACF da parte degli intermediari, direttamente ovvero tramite l’associazione di categoria a cui partecipano.

Gli intermediari di nuova costituzione e quelli che intendono operare in Italia, aderiscono all'ACF prima di avviare l'attività.

Inoltre, tutti gli intermediari:

a) forniscono agli investitori, anche attraverso la documentazione contrattuale e il proprio sito web, informazioni circa le funzioni dell’ACF, precisando che il diritto di ricorrere all’Arbitro stesso non può formare oggetto di rinuncia da parte dell’investitore ed è sempre esercitabile, anche in presenza di clausole di devoluzione delle controversie ad altri organismi di risoluzione extragiudiziale contenute nei contratti;

b) assicurano che i reclami ricevuti vengano valutati anche alla luce degli orientamenti desumibili dalle decisioni assunte dall’ACF e che, in caso di mancato accoglimento, anche parziale, di tali reclami, all’investitore vengano fornite adeguate informazioni circa i modi e i tempi per la presentazione del ricorso all’Arbitro;

c) rendono disponibile sulla pagina iniziale del proprio sito web il collegamento ipertestuale al sito web dell’ACF.

Documenti utili Documenti utili

Regolamento ACF
Delibera n. 19602

Download

Modulo per l'adesione
Download

NOVITÀ

09/01/2017

Dal 9 gennaio 2017 è attivo l’ACF

Dal 9 gennaio 2017 è operativo l'Arbitro per le controversie finanziarie (ACF) previsto dal ...

19/12/2016

Insediati i componenti dell’ACF

I componenti dell'Arbitro per le controversie finanziarie (ACF) hanno tenuto la riunione di insed ...

19/12/2016

Diffusa la brochure illustrativa sull'ACF

Il 19 dicembre 2016 si è svolta presso la sede della Consob di Roma la riunione di insediamento d ...