F.A.Q. F.A.Q.

Devo farmi assistere da un avvocato per ricorrere all’ACF?

No. Non si è obbligati ad affidarsi ad un terzo in quanto si può presentare il ricorso direttamente. L’importante è predisporre un buon ricorso descrivendo in modo chiaro ed esaustivo i fatti sui quali si basa la pretesa nei confronti dell’intermediario, spiegando i propri argomenti in modo lineare, allegando documentazione a supporto e, se possibile, indicando le norme che si ritiene siano state violate. Chi lo desidera può, comunque, scegliere di farsi rappresentare da un procuratore (tipicamente un avvocato o un’associazione dei consumatori).

NOVITÀ

19/09/2017

Ricorsi all’ACF nei confronti di Banca Popolare di Vicenza S.p.a. e Veneto Banca S.p.a.

Si rende noto che il Collegio dell’ACF: - preso atto che è stato assunto dalla Banca Centrale Eu ...

18/09/2017

ACF - Pubblicate le decisioni N. 41-50

Pubblicate le decisioni dell’Arbitro per le Controversie Finanziarie dalla numero 41 alla numero ...

18/09/2017

Fin-net: un aiuto nelle controversie oltre confine

Pubblicata la versione italiana del video della Commissione Europea che informa delle attività ch ...