F.A.Q. F.A.Q.

Come deve essere redatta la Procura per poter promuovere ricorso davanti all’ACF nell’interesse di un soggetto terzo?

La Procura per poter rappresentare un ricorrente davanti all’ACF può essere scritta su un apposito foglio di carta semplice oppure apposta a margine del ricorso all’ACF. L’importante è che sia firmata dal delegante e che contenga gli elementi necessari a indicare che è stata conferita in relazione alla rappresentanza davanti all’ACF per la specifica controversia per cui è mosso il ricorso. La Procura deve, inoltre, consentire di individuare chiaramente il soggetto delegante, il soggetto delegato e la data di conferimento. Il sistema richiede, inoltre, il caricamento di copia dei documenti di identità sia del delegato che del delegante; tali documenti dovranno essere in corso di validità e le copie trasmesse chiaramente leggibili.

Inoltre, la Procura per poter promuovere ricorso davanti all’ACF nell’interesse di un soggetto terzo deve essere completa di:
1. nome e dati anagrafici del delegante e del delegato,
2. indicazione della materia oggetto della Procura da cui emerga la riferibilità della stessa Procura al ricorso presentato all’ACF,
3. data in cui è stata conferita la Procura,
4. firma del delegante e, in allegato al ricorso laddove richiesto dal sistema,
5. copia leggibile di un documento di identità in corso di validità del delegato e del delegante.

NOVITÀ

22/05/2018

ACF - PUBBLICATE LE DECISIONI N. 456-465

Pubblicate le decisioni dell’Arbitro per le Controversie Finanziarie dalla numero 456 alla numero ...

18/05/2018

ACF - PUBBLICATE LE DECISIONI N. 446-455

Pubblicate le decisioni dell’Arbitro per le Controversie Finanziarie dalla numero 446 alla numero ...

16/05/2018

ACF - PUBBLICATE LE DECISIONI N. 436-445

Pubblicate le decisioni dell’Arbitro per le Controversie Finanziarie dalla numero 436 alla numero ...